WordPress – Twenty Fourteen – Errori Updated

I dati strutturati sono particolari informazioni inserite all’interno della pagine HTML che consentono di dettagliare in maniera precisa il contenuto delle pagine stesse.

I dati strutturati definiscono in maniera omogenea le informazioni e consentono di catalogare con maggiore precisione le pagine web.

Google indica all’interno delle proprie linee guide la necessità di inserire i microdati (anche se non garantisce il loro utilizzo nelle future evoluzioni dell’algoritmo di ricerca).

Google mette a disposizione un tool specifico che consente di analizzare la qualità dei dati strutturati presenti in un particolare sito. Il tool in questione prende il nome di Strumenti per i Webmaster.

Installando il tema Twenty Fourteen di WordPress (tema di default per l’ultima versione), mi sono imbattuto in numerosi errori sui post, relativamente alla sezione dati strutturati. In particolare, l’errore segnalato riguardava la mancanza delle informazioni relative alla data di updated nelle pagine.

Per risolvere il problema è necessario editare la funzione twentyfourteen_posted_on presente all’interno del file template-tags.php presente nella cartella inc/ del tema.

La parte di codice :

dovrà essere sostituita con la seguente:

A questo punto sarà sufficiente attendere il passaggio del bot di Google, oppure verificare dal pannello di amministrazione degli strumenti per il webmaster la corretta visualizzazione del post.

WordPress – Creare uno shortcode

Uno shortcode è una piccola porzione di testo che viene inserito all’interno di un post o in una pagina e rappresenta una sorta di segnaposto che consente di inserire con facilità funzioni complesse. All’interno della pagina, infatti, è possibile inserire uno shortcode utilizzando la seguente sintassi [shortcode].

All’interno di WordPress sono presenti alcuni shortcode predefiniti, e gli stessi plugin che vengono installati possono includere al loro interno degli shortcode.

Per la creazione è necessario modificare il file function.php presente all’interno del tema impostato come default.

Utilizzando la sintassi:

viene indicato il nome dello shortcode che dovrà essere inserito all’interno della nostra pagina e con nome_shortcode_codice il nome della funzione che dovrà essere eseguita in sostituzione dello shortcode.

In questo modo inserendo all’interno della nostra pagina lo shortcode [nome_shortcode] verra visualizzato un tag html di tipo <hr>.

WordPress – Momentaneamente non disponibile per manutenzione

Durante le fasi di aggiornamento di qualche plugin o delle funzionalità core di WordPress, può capitare che qualcosa non funzioni correttamente.

Se la fase di aggiornamento non va a buon fine, risulta impossibile accedere al pannello di amministrazione ed il sito ritorna il seguente messaggio:

“Momentaneamente non disponibile per manutenzione”

La soluzione per rimettere online il sito è abbastanza semplice: WordPress crea un file denominato .maintenance all’interno della root del sito. Se le normali operazioni di update vanno a buon fine, questo file viene cancellato direttamente dalle procedure interne. Per rimettere online il sito, è sufficiente collegarsi con un client ftp (ad esempio utilizzando filezilla) ed eliminare tale file.

 

WordPress – Link interno alla pagina

Se si lavora con pagine o articoli di una certa lunghezza, capita spesso di avere la necessità di creare link interni.

Utilizzando il linguaggio HTML questo tipo di comportamento può essere realizzato utilizzando:

ad indicare il punto del testo a cui un particolare link dovrà puntare.

Ed utilizzando un link con la seguente sintassi:

per creare il link iniziale.

All’interno delle pagine/articoli in WordPress si può ottenere lo stesso risultato, impostando il parametro id per l’elemento destinazione.

 

WordPress – Escludere pagine dalla Barra di Navigazione

Escludere pagine dal menu di Navigazione

Una delle funzionalità di WordPress è quella di visualizzare nel menu di Navigazione l’elenco delle pagine statiche. A seconda del template scelto, questa barra può essere visualizzata o meno.

Utilizzando ad esempio il tema Twenty Twelve senza particolari modifiche, la barra di navigazione compare in alto, appena sotto al logo.

A volte, può capitare di dovere escludere alcune pagine statiche dal Menu. Una soluzione potrebbe essere quella di modificare il codice della barra di navigazione (passando dal codice php del modulo) ed escludere ad esempio una particolare categoria di pagine.

Questa soluzione è sicuramente molto potente, ma comporta la conoscenza dei moduli di wordpress e del linguaggio PHP (con cui wordpress è scritto).

Nell’universo di plugin per WordPress esiste il plugin denominato Exclude Pages from Navigation che consente di escludere tramite una checkbox le pagine che non dovranno comparire nel menu di navigazione.

Una volta installato il plugin aggiunge la seguente voce al menu laterale della pagina :

Escludere Pagine
Menu per esclusione pagina

Togliendo la spunta alla voce, la pagina verrà esclusa dal menu di Navigazione