Php – Url SEO friendly Function

In fase di ristrutturazione di un sito internet in php, spesso ci si trova nella necessità di interagire con gli URL in modo da renderli SEO Friendly.

Una prima soluzione potrebbe essere quella di utilizzare il mod_rewrite di Apache in combinazione con una funzione in grado di generare i link in maniera virtuale.

In internet esistono numerose funzioni in grado di generare un URL SEO Friendly a partire da alcuni parametri (es. categoria articolo, sottocategoria articolo).

Supponendo di voler generare un URL per la visualizzazione di tutti gli articoli di una determinata categoria e di una determinata sottocategoria, si può utilizzare la seguente funzione php:

Le prime due righe definiscono i patterns che dovranno essere sostituiti dall’URL originale.

Successivamente viene generato l’URL virtuale utilizzando la funzione php preg_replace(…).

L’URL risultante avrà la seguente forma: /cartella/IDcategoria/IDsottocategoria/titolo-articolo.html

A questo punto utilizzando una opportuna rule nel file .htaccess (mod_rewrite) si può facilmente intercettare l’ID della categoria (secondo parametro della URL virtuale) e l’ID della sottocategoria (terzo parametro della URL virtuale).

 Un esempio di RewriteRule da inserire nel file .htaccess può essere la seguente:

Si rimanda a questo link per il post relativo all’utilizzo del mod_rewrite di Apache.

Single Page Website – Essentials

Se le informazioni che devono essere presentate sono legate ad un argomento comune, ultimamente la tendenza è quella di creare un sito internet composto da un’unica pagina.

Questi siti sono molto semplici, riportano una serie di informazioni minimali e soprattutto sono molto compatti.

In questi siti la navigazione è generalmente sviluppata in verticale, e all’interno della stessa pagina.

Sono particolarmente indicati per la promozione di singoli prodotti o servizi.

Durante le fasi di studio del Single Page Website è necessario tenere in considerazione:

  • il numero di prodotti da pubblicare (se più di uno, valutare attentamente!)
  • la dimensione dei contenuti da pubblicare (lentezza nel caricamento)
  • la possibilità di differenziare la pagina per dispositivi differenti (es.mobile)
  • studio approfondito del design da visualizzare nella pagine
  • concentrare il messaggio comunicativo in maniera diretto