Twitter – Essentials 3

In twitter possono essere create le seguenti tipologie di messaggio:

  • Singoli Post: si tratta di un messaggio che sarà automaticamente visualizzato a tutti gli utenti che ci stanno seguendo.
  • Rispondere ad un altro Post: per poter rispondere ad un utente è necessario inserire nel messaggio @nomeutente. In questo modo il nostro post sarà visibile a tutte le persone che seguono l’utente a cui abbiamo risposto ma anche a quelle che seguono noi stessi.
  • Messaggio diretto: è un messaggio che non verrà visualizzato da altri utenti. Solo da quello a cui è stato inviato. Per poter creare un messaggio diretto è necessario scrivere dm nomeutente prima del messaggio vero e proprio.

 

Utilizzare le Twitter api 1.1 Oauth per le nostre Applicazioni Web

Utilizzare le Twitter Api 1.1 Oauth

Sempre più spesso le applicazioni web utilizzano il protocollo di autenticazione Oauth.

I passi necessari per la generazione delle chiavi necessarie all’utilizzo di questo protocollo, con Twitter, sono i seguenti:

  • Accedere alla pagina dedicata agli sviluppatori di Twitter (https://dev.twitter.com/apps/new).
  • Creare una nuova applicazione, indicando il nome, una breve descrizione, l’URL del sito internet e il link a cui essere indirizzati una volta effettuata l’autenticazione.

twitter api 1.1 oauth - figure1

  • Una volta creata l’applicazione è possibile ottenere la propria Consumer Key and Consumer Secret all’interno del tab Api Keys
  • Creare il Token dell’applicazione Con il pulsante in basso Create Token

twitter api 1.1 oauth - figure2

  • Visualizzare le chiavi create con il pulsante in alto

twitter api 1.1 oauth - figure3

 

A questo punto possiamo utilizzare le chiavi generate per le nostre applicazioni.

 

Twitter – Essentials 1

Twitter consente di postare nel proprio account, dei messaggi di lunghezza non superiore ai 140 caratteri.

Il simbolo @

Il simbolo @ permette di menzionare un’altro utente.  Può essere utilizzato anche in Facebook.

Il simbolo # (hashtag)

Il simbolo # (detto anche hashtag) permette di individuare una parola chiave, in modo da poterla utilizzare per raggruppare e tenere traccia di uno specifico argomento. Sostanzialmente è utilizzato dal motore di ricerca interno di Twitter, per individuare un particolare tweet.

Retweet

E’ possibile retwittare messaggi di altri utenti. I messaggi retwettati riportano sempre il nome dell’utente che aveva scritto in origine il tweet.

Messaggi privati

In twitter è possibile scambiare anche messaggi privati. I messaggi privati sono dei messaggi che possono essere inviati direttamente ad un altro utente, ma non saranno visibili nella timeline dei tweet pubblici.

Twitter – Essentials 2

Le tipologie di utenti in twitter possono essere riassunte in :

1) Utenti con molti follower (migliaia): solitamente sono rappresentati da VIP della rete (stars dello spettacolo, brand ecc..). In genere il numero di following è di gran lunga inferiore rispetto al numero di follower.

2) Utenti con un numero simile di follower e following: normalmente si tratta dell’utente medio di twitter. Segue utenti, ed ha ricevuto il consenso da altri.

3) Utenti con tanti following e pochi follower: sono utenti “anomali”. Tendenzialmente si potrebbe pensare ad utenti che cercano di seguire un gran numero di utenti, nella speranza di poter raccogliere follower (ad esempio per campagne marketing virale). In questa categoria possiamo includere gli utenti SPAM.

 

 

 

Twitter – Essentials

Cos’è twitter?

Semplice. Un social network. In particolare si parla di microblogging, perchè la dimensione massima dei messaggi che possono essere postati è di 140 caratteri.

Come su altri social network (es. Facebook) è possibile seguire altri utenti, oppure essere seguiti.

La logica di funzionamento è molto semplice: è simile all’invio di un sms, con la differenza che a riceverlo saranno tutti i nostri follower (coloro che ci stanno seguendo).

Al tempo stesso anche noi potremmo seguire altre persone: i nostri following.

E’ del tutto scontato che il nostro patrimonio di “notorietà” è rappresentato dai nostri following.

Grazie a loro possiamo essere conosciuti e  magari apprezzati nella comunità.